Hemp Social
Nutraceutica: Canapa come Medicina

0 Comments

LA CANAPA DIVENTA CARTA

 

 

Accatastamento di fascine di fusti di canapa pronte per essere trasformate in carta

 

                                                                                                     

Da cosa si ricava la carta di canapa?

La carta si ricava dal fusto, sia dalla sua parte esterna, costituita da fibre, sia da quella interna legnosa, denominata canapulo.

 

Il fusto della canapa è costituito da:

15-20 % circa da fibre

80% circa da canapulo

4% da lignina e pectina, che costituiscono il collante organico.

 

Dalla pianta alla carta

Una volta estratte le fibre lunghe da cui si realizzano i tessuti, rimangono la stoppa e la parte legnosa, il canapolo. Con la stoppa si fabbrica carta di alta qualità, sottile e resistente.

Dalle fibre medie, si ottiene una carta pregiata, sottile, dura ed un po’ ruvida. Mentre con le corte fibre cellulosiche del canapulo, la parte legnosa della canapa, si produce un tipo di carta soffice, piuttosto spessa ed un po’ meno resistente; la carta ideale per uso corrente, come carta di giornale, cartoni, fazzoletti, tovaglioli ecc.…

 

Ecco le varie operazioni necessarie per il processo di trasformazione:

La sbiancatura avviene con della comune acqua ossigenata (la carta di canapa infatti è già abbastanza chiara e non prevede l’utilizzo di sbiancanti al cloro, indispensabili invece per altri tipi di carta). La raffinazione consiste nel rendere la superficie delle fibre più ruvida in modo da agevolarne l’adesione ed avere una miglior legatura.

La polpa di fibra viene poi diluita con acqua per renderla omogenea, impastata e versata su un reticolo per eliminarne l’acqua e pressata in modo da formare i fogli di carta.

I fogli ottenuti vengono infine stesi ad asciugare.

 

Le qualità della carta di canapa

Fare la carta con la fibra e il legno della canapa comporta importanti vantaggi: innanzitutto si può ottenere carta da un'unica coltivazione insieme alla fibra tessile o ai semi.

 

La carta di canapa, rispetto alle altre è molto più resistente (contiene molta più cellulosa). La quasi totale assenza di trattamenti evita anche gli ingiallimenti. È una carta forte ed estensibile, resistente a strappi e lacerazioni, ad attacchi di muffe ed insetti, resistente al calore e alla luce.

  

La produzione di carta dalle fibre di canapa non necessita di acidi (ne occorrono solo piccole quantità per la lavorazione del canapulo) che rendono gli altri tipi di carta soggetti a decomposizione col tempo.

Al contrario sono necessarie molte sostanze chimiche, quali cloro, solfati e solfiti, per sciogliere e separare le fibre di lignina durante i processi di fabbricazione della carta di fibra di legno, contenute in quantità del 20% ca.

 

Questa operazione, ad un tempo costosa ed inquinante (questi composti chimici sono una delle cause principali dell'assottigliamento dello strato di ozono nell'alta atmosfera), non è necessaria con la carta di canapa ottenuta dalla sola fibra e già naturalmente più chiara.

 

Infine, la pianta di canapa è talmente forte e resistente che la carta si può riciclare fino a 7 volte, a differenza di altri tipi di carta che è possibile riciclare al massimo 3 volte.

 

In breve:

  • Un Ettaro di canapa può produrre tanta carta quanto 4 ettari di foresta. Con 10.000 ettari di Canapa si ottiene la stessa carta prodotta da 40.000 ettari di bosco;
  • la Canapa fornisce 4 volte più cellulosa degli alberi e diminuisce l'inquinamento ambientale da 4 a 7 volte (per separare la lignina degli alberi dalla cellulosa sono necessari prodotti chimici);
  • la carta di Canapa (per fare carta da stampa, scatole, sacchetti…) è più resistente di quella degli alberi o dei derivati dal petrolio;
  • la Canapa dà una carta migliore e…ricresce continuamente.
0 Comments

CANAPA LIFESTYLE® RISCOPRE ANTICHI SAPORI E VIRTU’:

OLIO (INTEGRATORE) ALIMENTARE DI SEMI DI CANAPA

 

 

Naturalmente ricco di:

- Omega-3 ed Omega-6

- Vitamina E, B1, B2

Contiene:

- Acido Gamma Linolenico (GLA)

- Calcio, Ferro, Manganese, Fosforo

 

 

SENZA ADDITIVI NE’ CONSERVANTI, NATURALE AL 100%

 

L’olio biologico di Semi di Canapa ha un gradevole gusto nocciolato, verde clorofilla, e si presta ad essere consumato su insalate, verdure, legumi, formaggi, cereali, da solo o insieme ad altri oli vegetali.

Conservare l’olio di canapa lontano da fonti di luce e calore, per mantenere integri i preziosi componenti naturali.

 

L’acquisto di questo prodotto aiuta lo sviluppo di un’agricoltura sostenibile.

 

L’olio di Canapa viene estratto con spremitura a freddo di semi di varietà selezionate di Cannabis Sativa conformi alle norme di legge. Questi semi contengono circa il 30% di olio, che si presta particolarmente bene all’alimentazione umana per l’elevato valore nutritivo. È un prodotto OGM free e nessuna fase della lavorazione prevede l’utilizzo di sostanze di sintesi.

Si distingue per l’importante contenuto di acidi grassi polinsaturi, in particolare oleici, linoleici e linolenici, ed è uno dei pochi oli che contengono l’acido gamma linolenico, la cui carenza porta a disturbi della sintesi di prostaglandina. La carenza inoltre di acidi grassi polinsaturi (EFA) porta ad anomalie cutanee, lesioni (eczema simili), alterazioni epatiche (infiltrazione grassa), alterazioni dell’equilibrio idrico. Oltre ad effetti positivi sulle manifestazioni carenziali sopra descritte, gli EFA hanno dimostrato di avere una vasta attività, coinvolgendo aspetti plastici, strutturali e funzionali. La combinazione molto equilibrata di questi acidi grassi polinsaturi ne fa un olio di prima importanza alimentare. È inoltre molto ricco di Vitamina E, e presenta un grado di acidità inferiore allo 0,4%. Privo di colesterolo, sostiene efficacemente il ricambio cellulare ed il sistema immunitario.

 

Analisi nutrizionale per 100 g: (valori indicativi)

valore energetico  880 Kcal/3682 Kj

proteine 1,0 g

carboidrati 5,0 g

grassi (totali) 94,0 g  di cui:

acidi grassi saturi 10 g

acidi grassi insaturi 15 g

acidi grassi polinsaturi 75 g  di cui:

acido linoleico 52 g

acido linolenico 20 g

acido gamma linolenico 3 g

 

Di grande rilievo anche il tenore dei carboidrati che gli conferiscono un valore energetico elevato.  Buona è anche la percentuale di fibra grezza e di sali minerali, tra cui prevalgono  ferro, calcio, manganese, e fosforo. Considerevole anche la dotazione di vitamine A, E, PP, C, e del gruppo B (soprattutto B1 0,9% e B2 1,1%).

Vitamina E  è un potente antiossidante naturale, impedisce la perossidazione degli acidi grassi insaturi dei fosfolipidi di membrana.

Vitamina B1 (tiamina): la carenza organica di questa vitamina porta a debolezza muscolare ed instabilità mentale.

Vitamina B2 (riboflavina): una mancanza di questa vitamina porta a secchezza e screpolatura delle labbra ed altre forme leggere di dermatiti.

 

 

 

Per info e contatti:

www.canapalifestyle.com

 

Canapa Lifestyle® su       

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sponsor-canada

 

NEWSLETTER


Car Sharing


Chi è online

Abbiamo 115 visitatori e nessun utente online

Sostieni il CSC